I beni confiscati alla criminalità organizzata non sono immobili come gli altri. Essi sono stati simboli del potere dei camorristi sui territori da loro dominati
Il progetto
Vogliamo rendere accessibili ai non addetti ai lavori le informazioni sui beni confiscati alle mafie e promuovere buoni esempi di riuso sociale.
Cosa facciamo
Cosenostre.info vuole essere uno strumento informativo interattivo sul patrimonio immobiliare recuperato alle mafie.
Mappatura
  • Sono i beni confiscati utilizzati

  • Sono i beni confiscati su cui è in atto un interveto per usarli

  • Sono i beni confiscati non utilizzati

  • 1
Aderisci all'appello
137
unità immobiliari ceniste
107
unità immobiliari pubblicate
44
beni utilizzati
42
beni abbandonati
19
beni in cui è in atto intervento di recupero
13
video realizzati

Approvato lo “Schema di Avviso pubblico per l’istituzione di una short list degli aventi diritto all’affidamento dei beni confiscati e dei partecipanti al Tavolo di Concertazione per l’uso sociale dei beni confiscati”: la soddisfazione dell’Osservatorio sull’uso provinciale dei Beni Confiscati

  • Cantelli (CSV Asso.Vo.Ce) “Un segnale di lungimiranza del Comune, ma anche un riconoscimento al lavoro dell’Osservatorio”
  • Taglione (Comitato Don Peppe Diana) “La prova che quando si vuole fare, si può fare: una determina che speriamo faccia scuola”
  • Solino (Libera Caserta) “Un esperimento unico che nasce dal basso, un’apertura a tutti gli portatori di interesse”

Venerdì 27 maggio la presentazione dei risultati del progetto “Un osservatorio sui beni confiscati in provincia di Caserta”. Tuccillo (ANCI) sollecita i comuni a rendere noti i propri beni confiscati: nel corso dell’incontro, la firma del protocollo di intesa con CSV, Comitato Don Peppe Diana e Libera Caserta

Si allega la brochure informativa.

Attachments:
Download this file (Osservatorio_evento-finale.pdf)Brouchure evento 27 maggio[ ]1130 kB

Proseguono i focus group sul riutilizzo sociale dei beni confiscati: terzo appuntamento il 16 Maggio ore 16,00 a San Felice a Cancello.  Brochure allegata.

In allegato: il Report dell’Incontro di Sessa Aurunca del 18 aprile redatto dai ragazzi del programma Garanzia Giovani per il progetto “Un Osservatorio sui beni confiscati in provincia di Caserta”

Dacci una mano
Hai visto un bene confiscato? Conosci la sua storia? Possiedi del materiale utile a ricostruire la storia di quel luogo? Scrivici utilizzando il form qui sotto.

  1. Email(*)
    Inserire un'indirizzo email valido
  2. Descrizione(*)
    Inserire una descrizione
    breve descrizione del bene
  3. Foto
    Invalid Input
    caricare una foto del bene
  4. Video
    Invalid Input
    caricare un video del bene
  5. Inserire il controllo anti-spam
  6.